Studiare all'estero​

Il Corso di studio in Lingue e letterature straniere si caratterizza da sempre per la sua spiccata vocazione internazionale, in linea con le discipline che vi si insegnano e le attività di ricerca dei docenti che vi afferiscono.
Il numero di convenzioni per mobilità studentesca è in costante aumento, ma già adesso è davvero considerevole. Al momento, studiare Lingue e letterature straniere significa aprirsi un ampio ventaglio di possibilità di soggiorni all'estero: nell'ambito del programma Erasmus+ sono più di 150 le borse messe a disposizione annualmente, per periodi di studio di un semestre o di un intero anno accademico, in accordo con oltre 70 università partner, dislocate in più di 20 Paesi. Nel complesso, si tratta dell'offerta di mobilità internazionale nettamente più ampia di tutta l'area umanistica.

La rete di solidi rapporti costruita negli anni consente agli studenti di Lingue e letterature straniere di compiere parte del proprio percorso accademico in università di grande prestigio site nelle principali capitali europee, come la Sorbona di Parigi, lo University College di Londra, la Freie Universität di Berlino, la Complutense di Madrid, o istituzioni antichissime come quelle di Cambridge, Salamanca, Heidelberg, Avignone, Uppsala, Coimbra, Cracovia, Lovanio, solo per citare le più note. Ricca anche l'offerta di destinazioni extra-europee, che al momento interessano le seguenti destinazioni: Federazione Russa, Messico, Argentina, Cile, Colombia, Perù.

Durante questi soggiorni, gli studenti seguono corsi che sono sostanzialmente corrispondenti a quelli erogati dal nostro Ateneo, attenendosi a un progetto formativo che viene disegnato nei mesi precedenti la partenza, mediante la stesura di un contratto di studio (il Learning Agreement). Il coordinamento con i referenti (uno o più per ogni area linguistica) assicura un supporto e una guida esperta, oltre che il pieno riconoscimento dei crediti acquisiti all'estero.

L'esperienza della vita universitaria e quotidiana nel Paese di cui si studiano la lingua e le espressioni culturali rappresenta un'opportunità unica di miglioramento della propria competenza linguistica, ma anche un periodo di crescita personale e relazionale, oltre che di arricchimento culturale, storico e artistico, che predispone favorevolmente alla comprensione dell'altro e all'integrazione nella complessa società contemporanea.

Contatti

Ufficio Mobilità internazionale e per la promozione internazionale

Erasmus+  mobility.out@unimi.it
Tel. 02 503 13501 / 13502 / 13495 / 12589

Extra Erasmus/Extra-EU  international.education@unimi.it
Tel. 02 503 13500 / 13494 

Partire con Erasmus+

Consulta il bando, le scadenze e tutte le informazioni su come partecipare ad un Erasmus+ sul portale di Ateneo: come partecipare, il contributo Erasmus, cosa fare prima della partenza, durante il soggiorno e al rientro.

Altre opportunità

Sul portale di Ateneo tutte le opportunità per andare all'estero in mobilità.

Erasmus+ a Studi umanistici

Referenti, incontri informativi, colloqui di selezione, graduatorie per gli studenti di Studi umanistici che vogliono partire per Erasmus+.